Cambiare i programmi di viaggio e cancellazioni dei voli e rimborsi

Passeggeri con biglietto ITA Airways (055) acquistato in Italia o all'estero che hanno avuto il volo cancellato o con modifica di operativo con ritardo superiore alle 5 ore e nel caso di restrizioni alla mobilità nel paese di origine/destinazione del viaggio.

Se sei in possesso di un biglietto ITA Airways (055), acquistato in Italia o all’estero, per voli che:

  • sono stati cancellati;
  • hanno subito una modifica di operativo con ritardo superiore alle 5 ore;
E nel caso di:
 
restrizioni alla mobilità nel paese di origine/destinazione del viaggio, al momento della data di partenza prevista, in base alle disposizioni normative.
 
Di seguito trovi le opzioni disponibili:
 
  • modifica della prenotazione (rebooking o rerouting - ovvero modifica dell’itinerario per raggiungere la destinazione originaria o tornare al punto di origine del viaggio) nella prima data disponibile, entro 7 giorni dalla data del volo cancellato e/o del volo con ritardo superiore alle 5 ore. 

Per chiedere una nuova prenotazione nel periodo successivo ai 7 giorni dalla data del volo cancellato, sarà prevista un’eventuale integrazione tariffaria se la stessa classe del volo originario non fosse disponibile. La nuova prenotazione potrà essere effettuata entro 1 anno dalla data del volo cancellato, utilizzando entro tale termine almeno la prima tratta dell’itinerario. È permesso un solo cambio.

  • modifica della destinazione da effettuare entro 1 anno dalla data del volo cancellato, utilizzando entro tale termine almeno la prima tratta dell’itinerario. Non è previsto rimborso di differenze tariffarie. 

Il cambio di destinazione sarà possibile solo:

  • per biglietti NAZIONALI, su destinazioni NAZIONALI;
  • per biglietti INTERNAZIONALI, su destinazioni INTERNAZIONALI

Potrebbe essere richiesta un’integrazione tariffaria se la stessa classe del volo originario non fosse disponibile. È permesso un solo cambio.

Per la modifica o il cambio della prenotazione, i passeggeri possono rivolgersi al Call Center ITA Airways contattando dall’Italia il numero verde 800 936090 (tutti i giorni 06:00-24:00) e dall’estero scrivendo a BookingsChangesRefunds@ita-airways.com e/o contattando il numero +39 06 85960020 (tutti i giorni 06:00-24:00 CET).


I passeggeri che hanno acquistato il biglietto in Agenzia di Viaggio potranno rivolgersi direttamente al proprio agente di viaggio.

Nel caso di impossibilità o non interesse alla riprogrammazione, i passeggeri potranno richiedere il rimborso integrale, senza penale, del prezzo al quale il biglietto è stato acquistato o del valore residuo del biglietto per il viaggio non ancora effettuato.

La richiesta verrà presa in carico e definita il prima possibile, in conformità con il Reg. CE261/2004.

Per richieste di rimborso integrale, clicca qui

Per richieste di rimborso parziale, i passeggeri possono rivolgersi al Call Center ITA Airways contattando dall’Italia il numero verde 800 936090 (tutti i giorni 06:00-24:00) e dall’estero scrivendo a BookingsChangesRefunds@ita-airways.com e/o contattando il numero +39 06 85960020 (tutti i giorni 06:00-24:00 CET).

I passeggeri che hanno acquistato il biglietto in Agenzia di Viaggio potranno rivolgersi direttamente al proprio Agente di viaggio.

Nei casi di positività Covid, quarantena imposta o ricovero, ITA Airways applica le condizioni di cui sopra, indipendentemente dalla tariffa acquistata, nelle seguenti casistiche:

a) ai soggetti nei confronti dei quali è stata disposta la quarantena con sorveglianza attiva ovvero la permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva da parte dell'autorità sanitaria competente

b) ai soggetti risultati positivi al virus COVID-19 per i quali è disposta la quarantena con sorveglianza attiva ovvero la permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva da parte dell'autorità sanitaria competente ovvero il ricovero presso le strutture sanitarie

Il passeggero, impossibilitato a partire, prima della partenza dovrà chiamare il Contact Center per cancellare la prenotazione e dovrà inviare la documentazione rilasciata dalla competente autorità sanitaria (ASL, AUSL, ATS ecc.) ovvero certificazione del medico di famiglia.

Per ulteriori informazioni sui tuoi diritti in caso di cancellazione del volo 
vedi qui .

Qui puoi trovare la lista e i contatti degli Organismi Nazionali (NEB) responsabili dell’applicazione del Regolamento 261/2004 a cui puoi rivolgerti per segnalare eventuali violazioni del Regolamento.