INFORMAZIONI DI VIAGGIO
VEDI TUTTE

Assistenza bagagli

Il servizio assistenza di ITA Airways in Italia per ricevere tutte le informazioni necessarie in caso di bagaglio smarrito, danneggiato o manomesso.

BAGAGLIO SMARRITO

In caso di mancata consegna del tuo bagaglio, rivolgiti all’Ufficio Assistenza Bagagli dell’aeroporto di arrivo per compilare il Rapporto di Irregolarità Bagaglio (P.I.R.), di cui ti sarà consegnata una copia, unitamente a un kit di prima necessità, contenente articoli da toeletta, se non sei residente nella città di arrivo. 

Se entro 45 giorni dalla denuncia il tuo bagaglio non è stato ritrovato, sarà da considerarsi smarrito. 

SCOPRI DI PIÙ

Le ricerche continueranno per 45 giorni, a partire dall’apertura della denuncia; al termine di questo periodo il bagaglio sarà considerato smarrito.

Per poter ottenere un rimborso, in base a quanto stabilito dai Regolamenti vigenti in materia, potrai inviarci entro 2 anni dalla data del disservizio una segnalazione utilizzando il nostro modulo di contatto.

Sarà cura dei nostri uffici contattarti ai recapiti che indicherai.

CONSEGNA IN RITARDO

In caso di mancata consegna del tuo bagaglio, rivolgiti all’Ufficio Assistenza Bagagli dell’aeroporto di arrivo per compilare il Rapporto di Irregolarità Bagaglio (P.I.R.), di cui ti sarà consegnata una copia.  Scopri tutto quello che devi fare per inviare una segnalazione. 

Se entro 45 giorni dalla denuncia il tuo bagaglio non è stato ritrovato, sarà da considerarsi smarrito. 

Se il tuo bagaglio ti è stato consegnato in ritardo, entro 21 giorni dalla data in cui sei rientrato in possesso dei tuoi beni potrai inviarci una segnalazione utilizzando il nostro modulo di contatto.

L’Ufficio dello scalo di arrivo ti contatterà non appena il bagaglio verrà ritrovato; potrai, tuttavia, verificare di persona lo stato delle ricerche attraverso il nostro servizio di ricerca del tuo bagaglio
Se dopo 2 giorni dalla data di creazione del P.I.R. il tuo bagaglio non è ancora stato ritrovato, invia la lista dettagliata del suo contenuto, indicandone il numero di pratica (P.I.R.) e l’etichetta corrispondenti:

loader